PIZZO DI SEVO

Pro loco Sommati

PIZZO DI SEVO ( m. 2419 s.l.m.)

 

 

E' un monte appartenente ai"Monti della Laga", inserita nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. La montagna è collocata lungo la linea che partendo dalla Macera della Morte (m.2073) posta tra Lazio, Marche e Abruzzo prosegue verso Cima Lepri (m.2445) per arrivare fino al Monte Gorzano (m.2458).

Il sentiero tracciato dal CAI è la via meglio praticabile per salire a Pizzo di Sevo e si sviluppa lungo il tracciolino di Annibale che la tradizione ritiene sia stato seguito dal condottiero cartaginese per giungere al versante adriatico dopo la battaglia del Lago Trasimeno ( 24/6/217 a.c.) in occasione della II guerra punica.

 

Come si raggiunge

 

Dalla Via Salaria, direzione Amatrice, si raggiunge in auto il bivio (a sinistra) per Sommati e S.Angelo. Da quest'ultima località si piega a destra e si prosegue per una strada asfaltata, ma a volte disconnessa, che sale fino a Macchie Piane dove termina su un pianoro a m.1606 di altezza ( 8 Km. circa da S.Angelo) nelle vicinanze di uno spiazzo.

Da qui si segue a piedi la mulattiera segnata, si raggiunge una macchia di faggi e si sale verso Pizzo di Sevo; proseguendo si piega a destra iniziando una panoramica a mezza costa.

Il sentiero aggira il crestone che scende verso sud-ovest di Pizzo, Colle dell'Orto (1852 m.), attraversa il Fosso dei Caprini, gira un secondo costone e riprende a salire ai piedi del versante meridionale di Pizzo di Sevo per arrivare così sulla cresta settentrionale delle due selle della Forca (m.2119). Dal valico si prende a sinistra si sale per una agevole cresta di erba e sassi fino alla vetta di Pizzo di Sevo.

Il panorama bellissimo che si gode dalla vetta, a stretto contatto con la natura, stimola sensazioni indescrivibili che vale la pena di provare in special modo in una giornata tersa.

Il tempo di percorrenza da Macchie Piane è di circa 2 ore, sostanzialmente analoga la durata per il ritorno.